“Ragazzi in crescita”: la Caritas promuove il servizio di volontariato tra i giovani

Aperte le iscrizioni al campo di servizio organizzato dalla Caritas Diocesana dal 16 al 23 giugno a Osais (Pesariis). L’esperienza è rivolta a tutti i giovani delle scuole secondarie superiori che desiderano entrare in una dimensione di volontariato e approfondire le motivazioni che spingono a donare il proprio tempo per gli altri.

Anche quest’estate, la Caritas Diocesana di Udine organizza un’esperienza di formazione rivolta ai ragazzi dai 14 ai 20 anni. Si tratta del campo scuola del progetto “Ragazzi in crescita”: una settimana residenziale pensata per avvicinare i giovani al mondo del volontariato.
Il campo ha una durata di 7 giorni e accompagna gruppi di 20 ragazzi circa in un’esperienza concreta di impegno a favore di una piccola comunità. Le attività pratiche (sfalcio di prati, tinteggiatura di case, compagnia ad anziani soli, aiuto nell’accatastamento della legna ecc.) vanno a beneficio della comunità ospitante e dei suoi membri.
 
Accanto a questo tipo di esperienza, accompagnata durante il giorno dalla presenza di educatori della Caritas, in serata vengono proposti degli incontri con volontari ed operatori impegnati in diversi ambiti del sociale: carcere, immigrazione, problematiche sociali ecc. 
 
Il campo si svolgerà ad Osais di Prato Carnico dal 16 al 23 giugno 2014.
 
In allegato si può scaricare il modulo di iscrizione.
 
Per capire al meglio il tipo di esperienza proposta, la Caritas ha prodotto una breve presentazione con un montaggio delle foto scattate gli anni scorsi: il filmato si può trovare su YouTube. Gli educatori della Caritas sono comunque disponibili per venire di persona a presentare il progetto ai ragazzi delle parrocchie.
 
I referenti del progetto sono Fausta Gerin (tel diretto 0432.414567, mail fgerin@diocesiudine.it) e Francesca Peresson (cell. 3665715831)
 

Per maggiori informazioni potete scrivere una mail a eam@diocesiudine.it,  oppure chiamare il n. 0432/414502. fax. 0432.511838

 

Condividi questo articolo

Facebookmail