Homo homini lupus – Distanziamento sociale

Articolo di Stefano Mentil, Centro Documentazione Pace e Mondialità
Alle volte sembra che l’ambiguità di certe espressioni non sia casuale. Infatti l’espressione “distanziamento sociale” è apparsa fin da subito come un ossimoro, che sarebbe stato meglio sostituire con distanziamento fisico. Ma il contesto emergenziale in cui è emersa era poco propenso ad accontentare i gusti raffinati dei puristi della lingua. Tuttavia sono convinto che la forma sia sostanza e… leggi >

Rotta Balcanica: condizioni disumane

Comunicato stampa - 19 gennaio 2021
Si aggrava sempre di più, anche per il peggioramento delle condizioni meteorologiche, l’emergenza umanitaria per i migranti bloccati in una situazione disumana al campo di Lipa, nel nord-ovest della Bosnia e Erzegovina. Abbondanti nevicate e temperature che scendono fino a -10°C mettono a rischio la vita di circa 900 persone che vivono nel campo in condizioni molto carenti. Ad oggi infatti sono… leggi >

DIRITTI CONGELATI – Diretta Facebook sull’Emergenza in Bosnia

Le Caritas del Nord-Est unite per raccontare il dramma dei migranti in Bosnia-Erzegovina: 22 febbraio “Diritti congelati”
Lunedì 22 febbraio 2021, alle ore 20:30, le Caritas della Delegazione Nord-Est, ovvero del Friuli Venezia Giulia, del Trentino Alto Adige e del Veneto, organizzano l’incontro online DIRITTI CONGELATI, un momento di riflessione e testimonianza sulla situazione drammatica dei migranti che sono bloccati nei 70 campi in Bosnia-Erzegovina. Interverrà Daniele Bombardi, coordinatore di Caritas italiana per l’area balcanica, che opera… leggi >

Emergenza migranti in Bosnia: raccolta fondi straordinaria

In stretto contatto con gli operatori di Caritas italiana presenti in loco e di Ipsia Acli, la Caritas diocesana ha avviato una raccolta fondi per far fronte alla grave crisi umanitaria in atto in Bosnia e che vede migliaia di migranti bloccati nel Paese balcanico e "accolti" in condizioni disumane. Qui tutte le informazioni e gli estremi per contribuire
Ph. Credit: Arcidiocesi di Udine In questi giorni di fronte all’emergenza dei migranti in Bosnia – acuitasi dopo l’incendio del campo profughi di Lipa ed aggravata dalle rigide temperature che si registrano d’inverno dei Balcani – sono numerosi coloro che chiedono come poter contribuire a lenire la sofferenza dei migranti. Per far fronte in modo coordinato ed efficace… leggi >

Noli me tangere

Articolo di Stefano Mentil, Centro Documentazione Pace e Mondialità
C’è chi ha perso il gusto, chi l’olfatto a causa del Covid-19. Ma esiste un altro sintomo di questo fiero morbo che da ormai un anno ci costringe ad una vita che continuiamo a percepire come non normale. La perdita del tatto. È un sintomo talmente diffuso che anche chi non ha contratto il virus l’ha dovuto, forzatamente, sperimentare. Infatti,… leggi >

“Pane e parola”, la nuova campagna di Quaresima di fraternità

Iniziativa a sostegno delle mense popolari e dei volontari a San Martìn, Buenos Aires, Argentina
La campagna "Quaresima di fraternità" proposta dal Centro Missionario Diocesano e dall'Arcidiocesi di Udine propone una riflessione sulla marginalizzazione della popolazione povera e sulle "periferie esistenziali" particolarmente visibili in una grande città come Buenos Aires.. "Pane e parola", così si chiama la nuova iniziativa, nasce dalla collaborazione ormai decennale fra le Chiese di Udine e di San Martìn, Buenos Aires. leggi >

Incontri online di presentazione dei progetti Caritas di SCU all’estero

Mercoledì 3 febbraio 2021 dalle 10.00 alle 11.30 e dalle 17:30
La S.V. è invitata a partecipare agli incontri che si terranno il 3 febbraio, dalle 10:00 alle 11:30 via Zoom. Verranno presentati i progetti di Servizio Civile all’Estero. L’iscrizione è obbligatoria da questo link. Triveneto (Friuli Venezia Giulia, Trentino-Alto Adige, Veneto) Bolzano, Udine, Verona: Cantieri Nord-Est per la promozione della Cittadinanza Globale Bolzano, Concordia-Pordenone,… leggi >

Parce sepultos

Articolo di Stefano Mentil, Centro Documentazione Pace e Mondialità
Parlare delle vittime è doveroso, certo. Consolatorio, forse. Necessario, per certi versi. Ma purtroppo sembrerebbe inutile. Piano morale e pratico non sempre s’intersecano. Perciò mi suggerisco d’aver pietà dei morti e m’arrischio a riflettere dei “carnefici”, ossia di ciò che fa a pezzi la carne, l’esistenza, la vita di qualcuno. Il recente caso di cronaca di Palermo mi ha… leggi >

Terremoto in Croazia e sostegno migranti in Bosnia

L'Associazione Centro Caritas di Udine raccoglie fondi da inviare alle Caritas locali in Croazia e alle associazioni operative nel territorio della Bosnia per aiutare terremotati e migranti in questo difficilissimo momento che stanno attraversando. Se vuoi contribuire, dona da qui a mezzo bonifico bancario con causale "Terremoto Croazia" o "Migranti Bosnia". Tutti i mesi i fondi raccolti vengono trasferiti ai partner locali per immediato utilizzo nell'emergenza. Grazie!

Free Download

Avvia subito il download del company profile dell'Associazione Centro Caritas!

Sostieni un progetto Caritas

Sostieni
CENTRO CARITAS ARCIDIOCESI UDINE
su UniCredit www.ilmiodono.it
o in tutte le Agenzie UniCredit
con bonifico c/c
IT46P0200812310000103242920

Seguici su Facebook

Esperienza

VIAGGI SOLIDALI IN GRECIA
Il depliant con tutte le opportunità

La Caritas di Udine in 3 video racconti