La serie "Firmato da te" ci porta a conoscere come l'8x1000 si traduca in azione a Casa Betania

L’accoglienza a Casa Betania raccontata in un video

La serie “Firmato da te“, che racconta opere e progetti realizzati con il contributo dell’8×1000, ha fatto tappa a Casa Betania, “un luogo di amicizia, di supporto, di conforto, ma anche un luogo dove nutrirsi, per poter ripartire”.

Attive dalla fine degli anni ’90, quelle di Casa Betania sono comunità alloggio dove si realizzano percorsi di accoglienza e di accompagnamento sociale con persone che vivono situazioni di disagio sociale (dipendenze, disagio psichico, problemi di giustizia…). Fin dalla sua fondazione, Casa Betania è una delle prime espressioni di come nella Diocesi di Udine la carità si traduca in azione.

Un’azione che non sia isolata, ma inserita pienamente nella vita dei paesi ospitanti. Da sempre infatti le comunità di Casa Betania lavorano in collaborazione e relazione con il territorio, nella convinzione che solo così si possano realizzare veri percorsi di inclusione.

Attualmente sono attive 4 comunità: Udine (Paderno e Beivars), Trivignano Udinese e Caneva di Tolmezzo. Di prossima apertura è la comunità di Zompicchia di Codroipo.

 

Condividi questo articolo

Facebookmail