«Avvento di solidarietà 2015»: un invito alla riflessione nelle comunità sulla «Laudato si» di Francesco. Ecco la quinta scheda

La Caritas diocesana di Udine propone per l’Avvento 2015 un itinerario di riflessione – da vivere nelle comunità cristiane della Diocesi – incentrato sull’Enciclica del Santo Padre «Laudato si’». Pubblichiamo qui la prima delle sei schede guida che si rifanno ai sei capitoli del testo.

La Caritas Diocesana di Udine propone alle comunità cristiane per l’Avvento 2015 una riflessione sull’ultima Enciclica di papa Francesco: «Laudato si’». Ad accompagnare questo tempo di Avvento saranno dunque i sei capitoli dell’Enciclica, per ognuno dei quali la Caritas offrirà una scheda guida: pubblichiamo in questa pagina le varie schede.
 
Nei paragrafi introduttivi, al numero 14, il Santo Padre rivolge «un invito urgente a rinnovare il dialogo sul modo in cui stiamo costruendo il futuro del pianeta. Abbiamo bisogno di un confronto che ci unisca tutti, perché la sfida ambientale che viviamo, e le sue radici umane, ci riguardano e ci toccano tutti».
 
L’enciclica non tratta semplicemente della questione ecologica, che ha ormai raggiunto una condizione estremamente preoccupante, ma traccia una riflessione ben più ampia in cui il rapporto tra uomo e ambiente è connesso agli stili di vita che abbiamo adottato, ai rapporti economici e ai modelli di sviluppo che stiamo perseguendo in un concetto di ecologia integrale che lega le relazioni uomo – ambiente e quelle sociali.
 
Questi temi vengo sintetizzati al numero 16 dove sono evidenziati «l’intima relazione tra i poveri e la fragilità del pianeta; la convinzione che tutto nel mondo è intimamente connesso; la critica al nuovo paradigma e alle forme di potere che derivano dalla tecnologia; l’invito a cercare altri modi di intendere l’economia e il progresso; il valore proprio di ogni creatura; il senso umano dell’ecologia; la necessità di dibattiti sinceri e onesti; la grave responsabilità della politica internazionale e locale; la cultura dello scarto e la proposta di un nuovo stile di vita. Questi temi non vengono mai chiusi o abbandonati, ma anzi costantemente ripresi e arricchiti».
 
Facciamo dunque nostro l’invito di papa Francesco proponendo alle comunità parrocchiali di avviare una riflessione per ognuno dei sei capitoli dell’enciclica.

 

Condividi questo articolo

Facebookmail