Promozione Caritas

La Caritas, in quanto organismo pastorale, ha il “fine di promuovere, anche in collaborazione con altri organismi, la testimonianza della carità della comunità ecclesiale italiana, in forme consone ai tempi e ai bisogni, in vista dello sviluppo integrale dell’uomo, della giustizia sociale e della pace, con particolare attenzione agli ultimi e con prevalente funzione pedagogica.” (Art.1 Statuto Caritas Italiana).

Per questo motivo particolare attenzione viene dedicata all’animazione rispetto ai temi della carità, della fraternità e dell’amore verso i poveri, per sostenere e accompagnare i credenti e le comunità cristiane a orientare le proprie scelte quotidiane alla luce del Vangelo.

Destinatari privilegiati degli incontri sono i giovani (in particolare i gruppi di catechismo per i ragazzi delle medie, i percorsi di preparazione alla S. Cresima, i gruppi scout ecc) affinché, come ricorda il magistero di Papa Francesco, la fede venga vissuta e diventi adulta attraverso le opere.

L’Associazione Centro Caritas dell’Arcidiocesi di Udine in quanto Ente del Terzo Settore (*) si propone di animare la società civile rispetto ai diritti inviolabili dell’uomo, alla cittadinanza attiva, all’inclusione sociale, all’attenzione agli “ultimi”, all’eliminazione delle cause di ingiustizia, sfruttamento e povertà a livello locale e mondiale, ai temi della giustizia sociale e dell’educazione alla pace e alla non violenza.

L’animazione comunitaria rispetto a questi temi si concretizza attraverso:

  • Incontri di gruppo
  • Incontri comunitari
  • Convegni ed Eventi pubblici
  • Testimonianze
  • Veglie di preghiera
  • Visite ed esperienze presso le Opere-Segno della Caritas diocesana e/o delle Caritas parrocchiali
  • Informazione e approfondimenti tematici in collaborazione con i media diocesani e i media locali
  • Formazione al volontariato dei giovani e degli adulti
  • Formazione all’attenzione ai progetti di cooperazione e sviluppo a livello internazionale
  • Formazione dei catechisti in collaborazione con la Pastorale Giovanile e l’Ufficio Catechistico
  • Collaborazione con altri Enti del Terzo Settore che condividono la mission della promozione della persona e la lotta alle cause che generano ingiustizia e povertà, anche a livello internazionale
  • Dialogo con le istituzioni e gli Enti Pubblici per un ruolo di advocacy a tutela di chi vive situazioni di emarginazione, fragilità o sfruttamento

 

Per informazioni e/o proposte contattare:

Silvia Cotula

Via Treppo n. 3 – Udine

scotula@diocesiudine.it

 

(*) Dal 2 agosto 2017 è in vigore il DECRETO LEGISLATIVO 3 luglio 2017, n. 117 sul nuovo Codice del Terzo settore. Nel nuovo Codice del Terzo Settore centrale è la figura degli ETS (Enti del Terzo settore) che perseguono senza scopo di lucro finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale mediante lo svolgimento di una o più attività di interesse generale in forma di azione volontaria o di erogazione gratuita.