Il Gruppo Cassa Centrale vicino a Caritas Italiana

A partire dallo scoppio della pandemia da Covid-19, le persone che si sono rivolte alle Caritas di tutta Italia sono aumentate in maniera considerevole.
Nel corso del 2020 le richieste di aiuto da parte di persone che hanno perso il lavoro sono salite dell’80%; le persone che mai prima si erano rivolte alle Caritas per trovare sostegno, sono state il 25% del totale delle persone incontrate.
L’incertezza sulla durata di questa crisi pandemica ha aggravato le condizioni di molte famiglie, scivolate sotto la soglia di povertà, in situazioni di estrema fragilità e ad alto rischio.
In questo contesto Cassa Centrale Banca ha deciso di intervenire donando insieme alle società del Gruppo Allitude, Claris Leasing e Assicura1 milione di Euro distribuito tra le 9 Caritas diocesane delle sedi territoriali e a Caritas Italiana.

Ogni Caritas beneficiaria ha avuto modo di proporre progetti specifici, in risposta alle richieste di aiuto delle persone più colpite dalla pandemia. Gli ambiti di intervento sono stati individuati in base alle diverse situazioni di bisogno presenti nei vari territori. A questo link tutti i progetti

Caritas Udine ha destinato il contributo a un centinaio di famiglie in difficoltà nel pagamento di utenze e prestazioni sanitarie, e ad alcune micro-imprese stagionali a gestione familiare. Le prime beneficeranno di un contributo una tantum di 1.000€ per coprire spese e utenze, le seconde saranno destinatarie di percorsi di crescita che permettano di trovare un impiego nei settori che nel prossimo futuro potrebbe rilanciarsi (servizi).

 

Condividi questo articolo

Facebookmail