Pranzo della legalità nella mensa diocesana

Venerdì scorso si è tenuto in mensa il Pranzo della legalità. Abbiamo ospitato all’incirca 40 persone, tra ragazzi che hanno preso parte al progetto di alternanza scuola-lavoro, docenti delle scuole con le quali collaboriamo (Stringher, Percoto e Valussi), la Direttrice dell’UEPE Stefania Gremese, l’ex Dirigente dell’UEPE Antonina Tuscano. Sono stati nostri ospiti anche alcuni dei protagonisti dell’evento svoltosi al Teatro Nuovo Giovanni Da Udine, tra i quali:

  • John Mpaliza, un ingegnere informatico originario della Repubblica Democratica del Congo e che da 21 anni vive in Italia, il quale ha illustrato le insidie della tecnologia ad oggi
  • DJ TUBET, un rapper friulano che ha stupito tutti con dei brani freestyle, mescolando varie culture musicali (e non)
  • Beppe Pagano, fondatore della cooperativa Nco-Nuova Cucina Organizzata di San Cipriano d’Aversa che si occupa della trasformazione e della vendita dei prodotti tipici del territorio, quelli dei beni confiscati alla criminalità organizzata

Per il pranzo abbiamo avuto il supporto di alcuni dei ragazzi che avevano svolto attività di alternanza scuola-lavoro e che per l’occasione si sono cimentati, guidati dal nostro cuoco Mohamed, nella preparazione di squisite pietanze valorizzando al massimo ciò che, ogni giorno, noi riceviamo dai supermercati e dal mercato ortofrutticolo.

Il nostro intento è quello di far comprendere agli studenti, sia con gli interventi nelle scuole, che con le visite in mensa ed infine con le attività di stage, come sia possibile evitare lo spreco e come si possa dare nuova vita alle cose destinate ad essere scartate.

Condividi questo articolo

Facebookmail