Fra(m)Menti – Che cosa ti ricorda la tua casa?

Progetto e copyright di Giovanni Boscolo

FRA(M)MENTI è il progetto creativo di Giovanni Boscolo, un giovane che ha scelto di raccontare le persone attraverso le immagini e gli oggetti a loro più cari. Il progetto è realizzato con la collaborazione di numerose persone, italiane e straniere, che conoscono da vicino l’importanza della Memoria, del Legame e dell’Identità.

Dopo aver preso visione del materiale fotografico e delle testimonianze degli ospiti che seguiamo nei nostri servizi e che hanno scelto di essere coinvolti in quest’iniziativa, abbiamo ritenuto importante includere Caritas Italiana perché il contenuto emerso spontaneamente è profondamente connesso alla campagna WHAT IS HOME, CHE COS’È CASA. Il concetto di “casa“, di appartenenza e sicurezza, è fondamentale in tutti gli esseri umani.

Lavoriamo per le persone e con le persone ogni giorno: crediamo sia importante far emergere uno spaccato di umanità, sensibilità, affetto che difficilmente viene raccontato quando si parla di richiedenti asilo e di accoglienza. Il progetto ha ottenuto il patrocinio di Caritas Italiana relativamente la campagna WHAT IS HOME.

Nella nostra pagina Facebook, ogni mercoledì, ti racconteremo cos’è “casa” per ognuno dei protagonisti che hanno aderito all’iniziativa facendosi fotografare insieme al loro oggetto del cuore. Al termine della condivisione di testimonianze troverai in questa pagina il progetto in pdf. A Giovanni l’onore di raccontare nel dettaglio il suo FRA(M)MENTI.

Giovanni si racconta

Questo progetto nasce dal bisogno di conoscere. Capire attraverso la condivisione degli affetti frammentati. Un percorso che è stato possibile grazie alla disponibilità della Caritas Diocesana di Udine e dei suoi ospiti.

FRA(M)MENTI ha un duplice significato:

FRAMMENTI come frattura, tante piccole parti di un tutto unico personale ed esclusivo;

FRA MENTI o tra le menti, percorso tra le pieghe degli affetti.

“Ciò che vedi attraverso l’immaginario, rimane tuo”

Gli oggetti, come le parole che si tramandano di padre in figlio raccontano il nostro presente, chi siamo, da dove veniamo. Sono scrigni di emozioni, linguaggi universali che ci danno la possibilità di incontrare attraverso la lente del cuore.

I frammenti sono linguaggi che uniscono.

Il progetto si focalizza sul rapporto che abbiamo con le nostre emozioni, con il nostro modo di guardare al prossimo.

CERCA GLI OCCHI DI CHI HAI DI FRONTE, SENTILO CON IL CUORE.

Ho fotografato le emozioni di molti giovani della mia età o poco più grandi che lasciano i propri affetti, le proprie famiglie, portando con se solo pochi FRA(M)MENTI.

FRA(M)MENTI © 2019 Giovanni Boscolo

Condividi questo articolo

Facebookmail